diverse letture

16/01 2018

Nati per leggere, grandi letture

DA PRIMA PAGINA ONLINE

Nati per leggere non credo che abbia bisogno di presentazioni. Il programma fondato ai bibliotecari e pediatri che promuove la lettura in famiglia sin dalla più tenera età porta avanti le sue attività da anni e studi su studi hanno ampiamente dimostrato come leggere a un bimbo anche piccolissimo aiuti lo sviluppo del suo cervello e della sua capacità di relazione.

La Libreria Rinascita da anni si impegna a sostenere il programma con iniziative e con un settore interamente dedicato ai libri consigliati da Nati per leggere. Per diventare ancora più esperti domenica andrò a Roma per un corso di approfondimento sul lavoro che va fatto per rendere l’azione di Nati per Leggere ancora più diffusa e  ben fatta nel nostro territorio.

Per queste ragioni non posso se non utilizzare questo post per segnalare letture consigliate da nati per leggere. Sono libri da leggere ai nostri figli e nipotini, ma che possono far bene anche a noi adulti, spesso incapaci di incantarci di fronte alla bellezza. Ecco di seguito alcuni titoli che trovate anche nei cofanetti per i nuovi nati che Nati per Leggere propongono alle famiglie e agli operatori.

Nati per leggere, i libri per i piccoli

Guarda che faccia! Fissando il volto di chi lo circonda, il bambino impara a decodificare espressioni, umori e intenzioni. Ecco perché i sei volti fotografati in Guarda che faccia! costituiscono un ottimo avvio al rapporto di amicizia con i libri: il bambino sa già che le facce possono comunicare gioia, stupore, rabbia, sofferenza e, attraverso il libro, compie l’importante passaggio dall’oggetto reale all’immagine che lo rappresenta. 

Il passaggio è facilitato dal confronto che il libro suggerisce: i sei volti di bimbo esprimono sei diverse emozioni, cui vengono associate (e trascritte in sei diverse lingue) le corrispondenti espressioni verbali (Eh!Eh!, Ooh!Ooh!, Uff…” ecc.).

Un chiaro invito a riprodurle con adeguate espressioni facciali e vocali, e favorire così l’instaurarsi di un legame emotivo tra bambino e libro. 

Il formato piccolo e maneggevole, la rilegatura solida che tuttavia consente il facile spalancarsi delle pagine, gli angoli arrotondati, i colori vivaci rendono il libro adatto anche alle prime esplorazioni autonome del bambino. Visto che non solo la lettura ma anche la musica è importantissima ecco allora il bellissimo Cikibom.

Fin dalla nascita, ma anche durante la gravidanza, il bambino è attivo e competente, si giova delle interazioni tra il suo patrimonio biologico e le esperienze di vita nel suo ambiente.

L’unica possibilità che il bimbo ha per mettersi in collegamento con il mondo circostante è legata alle proprie capacità percettive: già nell’utero materno i suoni e soprattutto il battito cardiaco e la voce della mamma scandiscono ogni momento di partecipazione del bambino. 

Ritmo (il battito cardiaco), e melodia (la voce del genitore), diventano le basi grammaticali che il bimbo utilizzerà subito dopo la nascita per relazionarsi in un nuovo mondo impegnando tutto il suo stupore per partecipare agli scambi comunicativi con il proprio genitore.

In questo senso, Cikibom diventa un libro prezioso, leggibile ed utilizzabile da bimbi, mamme e papà. Una proposta per favorire una relazione attraverso un gioco, un canto, un ballo secondo regole universali comprensibili da ogni genitore di qualsiasi etnia, estrazione sociale, culturale e dal proprio bimbo. Cikibom è un binario sicuro su cui si può fare affidamento per avvicinarsi al proprio figlio e fare qualcosa di molto significativo con lui.

Visto che spesso i piccoli hanno paura dell’arrivo di fratellini e sorelline che possano spodestarli dall’amore di mamma e papà ecco un bel libro che può aiutare a migliorare questa fase della vita dei bambini “Siete tutti i miei preferiti”. Mamma orsa e papà orso dicevano sempre ai loro tre cuccioli che erano i più belli del mondo. Un giorno, i tre orsacchiotti cominciarono a chiedersi chi fosse il loro preferito.

Non potevano esserlo tutti e tre, no? Età di lettura: da 3 anni. I bambini infine sono già tutti nel cuore piccoli poeti. Perché non farli innamorare della poesia sin da piccoli?

Firmino” è il libro giusto! Firmino scrive su un foglio parole che accendono l’immaginazione. La sua e quella del poeta. Si animano così mondi e personaggi favolosi, ma anche quelli della vita quotidiana.

Il piccolo uomo che vive sopra un pino e quello che vede gli asini volare; la farfalla vanitosa e la brontolona a cui nulla va mai bene; il bambino troppo goloso e il cane troppo vorace. Scrutando anche il destino che ciascuno di noi racchiude nel proprio nome perché “ogni uomo, ogni donna, ogni bambino ha nel nome la mappa di un cammino”.

E l’ottimismo semplice e sereno dei versi – la vittoria dei colori sul nero-diventa una vera e propria festa nelle immagini di Mirjana Farkas. Età di lettura: da 7 anni.

Che altro dirvi se non… preparatevi ad un anno pieno di bellissime iniziative per i piccoli lettori !

loghi
POR FESR Marche 2007-2013 Obiettivo competitività e occupazione
Investiamo nel futuro